...il vento, le onde e le montagne, sono sempre dalla parte dei navigatori e scalatori pi abili.



 BASEITALIA  O.N.L.U.S 

Alpinismo

B.A.S.E. Jump

Delta e 
Parapendio


Manuali

Nautica 

Paracadutismo
in alta Montagna


Paracadutisti 
Trentini

Rassegna stampa/TV

Sci alpinismo

Web master
Bepi Hoffe
r





 

Vademecum del perfetto navigatore

 

Con tutti i venti,
il navigar sempre da imprudenti. 
Vento fresco di Provenza,
navigar non prudenza.
Vento a ponente,
chi salpa dalla riva se ne pente.
Aria rossa la mattina
non salpar, torna in cantina.
Il buon nocchieri, con lo scirocco fresco,
pensa ai suoi cari, e si trattiene al desco.
Aria rossa al tramonto,
navigar non mette conto.
Quando soffia il maestrale,
stare in porto non male.
Se al libeccio gira il vento,
fuggi il mare con spavento.
Nubi a levante,
catene, ancore e boe son cose sante.
Pecorelle all'orizzonte,
vai sul molo...e dietro fronte!
Se la brezza di Nord - Este,
sfuggi il mar come la peste.
Col barometro basso e discendente,
dorme solo l'idiota incosciente.
Vento alla terra,
chi sta in porto mai non erra.
Pecorelle a mezzogiorno,
partirai senza ritorno.
Se t'imbarchi col grecale,
pescicani e funerale.
Vento fresco di Provenza,
navigar non prudenza.